MELE ANNURCHE

La mela annurca è una varietà di mela, tipica della regione Campania, considerata anche la regina delle mele. La maggior parte della produzione del tondo frutto rosso arriva dalla zona flegrea e dall’alto Casertano. Questi paradisi agricoli fuori dal caos della città accolgono dunque la regina delle mele.

Nel marzo 2006, a livello europeo, la denominazione “Melannurca Campana” è stata riconosciuta quale Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Nella nostra azienda ci sono più di 20.000 alberi di mele annurche, la nostra produzione si caratterizza per l’elevata qualità e la ricchezza di valori nutritivi, siamo sempre in prima linea nella ricerca delle soluzioni più innovative per migliorare continuamente il nostro prodotto, agendo nel rispetto della natura e delle più antiche tradizioni. Senza amore, impegno e passione non potremmo mai svolgere il nostro lavoro.

STORIA

La mela annurca ha una storia antichissima è presente sul nostro territorio da almeno due millenni: alcuni dipinti trovati nella Casa dei Cervi negli scavi di Ercolano mostrano che il frutto era già gustato in epoca romana.

Luogo di origine sarebbe il territorio di Pozzuoli, l’antica Puteoli, come affermato da Plinio il Vecchio nel suo trattato “Naturalis Historia”, con la denominazione di Mala Orcula in relazione al limitrofo “Orco” ovvero il lago D’Averno, sede degli Inferi. Secondo un’altra ipotesi, il nome deriverebbe dal verbo latino indulcàre riferendosi alla modalità di maturazione.

La produzione della mela annurca si è poi spostata nel tempo all’interno dell’entroterra campano.

RACCOLTA

La raccolta delle nostre mele, inizia Ad Ottobre. La sua raccolta è qualcosa di incredibilmente complicato. Il frutto infatti non matura sull’albero e viene colto ancora acerbo, per evitare che, cadendo, possano subire ammaccature e/o lesioni.

Una volta raccolto, il frutto viene adagiato sul melaio, dove verranno periodicamente rigirate a mano, in media ogni 8-15 giorni, a seconda dell’andamento climatico, sino a raggiungere il tipico colore rosso naturale che ne caratterizza anche lo straordinario sapore e potranno essere immessi, così sul mercato.

I nostri melai sono costituiti da piccoli appezzamenti di terreno, sistemati onde evitare ristagni idrici. I frutti vengono disposti in file, esponendo alla luce del sole la parte meno arrossata.

É grazie a questi metodi tradizionali e alle procedure effettuate a mano che vengono esaltate le caratteristiche qualitative della nostra Mela annurca, conferendole valori che nessun’altra mela possiede.

Durante il periodo natalizio le mele mature vengono quindi raccolte e possono trasferirsi sulle tavole dei consumatori desiderosi di farne incetta.

CARATTERISTICHE

L’aspetto della mela annurca è molto particolare: un frutto tondo, leggermente schiacciato, di dimensioni ridotte rispetto alle altre tipologie di mela e di colore rosso vivo con striature di colore giallo.

L’annurca è celebre per la sua polpa bianca croccante e soda, con ventaglio gustativo senza confronti: dolce, succosa, aromatica, piacevolmente acidula e soprattutto con la particolarità di mantenere per lungo tempo queste unicità organolettiche.

Per altre curiosità sulla mela annurca clicca qui

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookies tecnici), per generare report di utilizzo della navigazione (cookies statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookies di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.