CURIOSITÀ

UNA MELA AL GIORNO TOGLIE IL MEDICO DI TORNO?

LA MELA ANNURCA SICURAMENTE SI!

Grazie a una ricerca condotta dal professore Ettore Novellino dell’università Federico II di Napoli, infatti, si è scoperto che queste mele riescono ad abbassare il colesterolo “cattivo” del 28% e ad alzare quello “buono” anche del 60%.

 

ECCO 10 PROPRIETÀ DELLA MELA ANNURCA:

  1. ABBASSA IL COLESTEROLO “CATTIVO”, grazie a una consistente presenza di fibre,  pulisce le arterie  e dunque riduce i rischi di malattie cardiovascolari;
  2. RAFFORZA L’APPARATO MUSCOLARE, con i suoi minerali, tra cui calcio e ferro;
  3. FAVORISCE LA CRESCITA DEI CAPELLI grazie alle sue procianidine B-2
  4. AIUTA LA DIGESTIONE, grazie alle cellulose presenti nella buccia
  5. OTTIMO PER I DIABETICI, perchè consente un graduale assorbimento dello zucchero
  6. SBIANCA I DENTI con il suo acido ossalico
  7. CONTRASTA L’INVECCHIAMENTO CELLULARE perchè ha un forte potere antiossidante
  8. COMBATTE L’ACIDITA’ GASTRICA
  9. RICCA SUL PIANO NUTRIZIONALE, l’abbondante presenza di vitamina A, rende la mela annurca molto utile per la salute degli occhi. La vitamina C, invece, potenzia le difese immunitarie.
  10. UTILE PER CHI SOFFRE DI CALCOLI RENALI

 

MELE ANNURCHE: USI IN CUCINA

Le mele annurche si prestano a numerosissimi usi in cucina. Dalle mele si possono ottenere delle bevande, come per esempio un ottimo liquore, i succhi, i frullati e i centrifugati. Sono inoltre i frutti con i quali e più semplice preparare composti e marmellate, per via del loro contenuto di pectina naturale. Con questa qualità di mela si ottiene anche l’aceto.

La mela annurca è molto utilizzata anche per ottenere decotti, per esempio, facendo bollire in abbondante acqua per circa trenta minuti una mela intera, compresa di buccia e semi, si ottiene un decotto che favorisce il riposo notturno. Occorre lasciarlo riposare in frigorifero alcune ore e berne un bicchiere prima di andare a dormire.

Il loro utilizzo in pasticceria è ben noto. Esse sono le protagoniste indiscusse della classica torta di mele, di crostate alla frutta e dello strudel. Con la polpa delle mele si può ottenere un ottimo ripieno per i biscotti. Sono buonissime appena scottate e spolverizzate con della cannella, ma è un’ottima abitudine anche quella di consumarle crude. Una mela a fine pasto aiuta infatti a riequilibrare il ph dello stomaco, favorendo la digestione.

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookies tecnici), per generare report di utilizzo della navigazione (cookies statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookies di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.